Pubblicato il bando per la selezione di n. 31.018 volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Nazionale in Italia e all’estero

E’ stato pubblicato il bando per la selezione di n. 31.018 volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Nazionale in Italia e all’estero. 
La scadenza è fissata per il prossimo 23 aprile alle ore 14:00.

Vai al bando

A codesto ente è stato approvato il progetto

VOLONTARIATO 2.0 –  in allegato

Per numero
2 VOLONTARI

Sede di attuazione del progetto
CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI CHIETI

Via dei Frentani, 81 66100 Chieti

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda di partecipazione in formato cartaceo, indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto, deve pervenire allo stesso entro e non oltre le ore 14.00 del 23 aprile 2015. Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione. La domanda, firmata dal richiedente, deve essere: – redatta secondo il modello riportato nell’Allegato 2 al presente bando, attenendosi scrupolosamente alle istruzioni riportate in calce al modello stesso e avendo cura di indicare la sede per la quale si intende concorrere; – accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale; – corredata dalla scheda di cui all’Allegato 3, contenente i dati relativi ai titoli.

Le domande possono essere presentate esclusivamente secondo le seguenti modalità:

1) con Posta Elettronica Certificata (PEC) – art. 16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009, n. 2 – di cui è titolare l’interessato avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf;

2) a mezzo “raccomandata A/R”;

3) consegnate a mano.

È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile nazionale, da scegliere tra i progetti inseriti nel presente bando e tra quelli inseriti nei bandi regionali e delle Province autonome contestualmente pubblicati.

La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nei bandi innanzi citati, indipendentemente dalla circostanza che non si partecipi alle selezioni.
La mancata ndicazione della sede per la quale si intende concorrere non è motivo di esclusione.
È cura dell’ente provvedere a far integrare la domanda con l’indicazione della sede, ove necessario